I PAPU  in  “I Penultimi”
Storie di minatori per non dimenticare

Interpreti Andrea Appi & Ramiro Besa

Testi e Regia di Andrea Appi, Ramiro Besa

Musiche Alberto Biasutti

Durata Atto unico di 80 minuti

Produzione Associazione Culturale I PAPU

L’epopea dei minatori friulani in Belgio

Subito dopo la seconda guerra mondiale sono partiti in molti, dal Friuli Venezia Giulia, per andare a lavorare nelle miniere del Belgio, alla ricerca di un futuro migliore. O più semplicemente alla ricerca di un futuro, visto che qui, un futuro, non sembrava neanche possibile.

Non è stata una libera scelta; la neonata Repubblica stava cominciando già allora a dar prova di inaffidabilità, visto che da subito si era dimostrata incapace di garantire ai suoi cittadini il diritto al lavoro.

Si può essere costretti a rischiare la vita per lavorare?

Perché fare un lavoro insicuro, malsano e massacrante come quello del minatore, all’epoca significava anche rischiare la vita.

Conoscere la vicenda delle miniere belghe serve ancora oggi per riflettere su una domanda di drammatica attualità: possiamo chiamare Patria una terra da cui si è costretti a fuggire per andare a rischiare la vita… per vivere?