Gen
28
Sab
Rivignano Teor (UD) – 28 Gennaio 2023 @ Auditorium Comunale
Gen 28@21:00

I PAPU in “Fratelli Unici”

RIVIGNANO TEOR  –  (UD)
Auditorium Comunale – Via J.F. Kennedy, 1

28 Gennaio – Ore 21.00

Informazioni e Biglietteria
da Lun- a Ven con orario 10.00-13.00
Tel 0432 773440 int. 2414 – cultura@comune.rivignanoteor.ud.it
Cel 353 4405844  Ven-Sab pomeriggio anche WhatsApp

 

 

Due fratelli si ritrovano davanti alla tomba del padre pochi giorni dopo la sua scomparsa. I loro caratteri così diversi, ancor prima dell’imprevedibilità delle vicende umane, li hanno divisi e tenuti lontani per molti anni. Ora però le contingenze li costringono ad un confronto davanti al quale appaiono impreparati, se non addirittura impotenti. Il pragmatico Andrea non riesce a trovare punti di contatto con l’etereo Ramiro e le invidie, i rancori e le incomprensioni di tutta una vita sembrano prendere il sopravvento. Sullo sfondo, sia quello scenografico che narrativo, la figura del padre, che nel corso della storia diventa via via sempre più definita fino a diventare il possibile trait d’union emotivo tra i due fratelli.

Fratelli Unici è un viaggio sentimentale alla ricerca del senso delle cose utilizzando gli strumenti più umani che abbiamo a disposizione: la memoria, gli affetti, l’ironia e la speranza. Il tutto al cospetto dell’unica uscita di scena con la quale prima o poi tutti ci dovremo confrontare. Una storia che acquista un originale valore aggiunto grazie alla scelta della chiave comica, sia nella scrittura che nell’interpretazione, per esprimere la complessità dell’esistenza e dei rapporti tra le persone. Ed è così che l’intera vicenda, comune ma mai banale, prende luce e si amplifica, raccontandoci un’umanità a volte goffa e divertente, a volte seria ma mai triste. Fino a diventare un surreale inno alla vita.

E, su tutto, una piccola grande domanda. Una di quelle che ci si porta dentro per tutta la vita: come si rende il peperone facilmente digeribile? Domanda alla quale forse solo la morte potrà dare risposta.

 

COME RAGGIUNGERCI

Feb
3
Ven
Padova – Venerdì 3 Febbraio 2023 @ Barco Teatro
Feb 3@20:30

I PAPU in “De Bes Top Off”

PADOVA – Barco Teatro
Via Orto Botanico 12 – Padova

3 Febbraio
Ore 20.30  Inizio spettacolo e cena

INFORMAZIONI
tel. +39 375 5764000 – mail: info@barcoteatro.it
www.barcoteatro.it

De Bes Top Off vuol essere una sorta di bilancio artistico, un entusiastico sguardo al passato rivisto però con gli occhi di oggi.

I PAPU, interpreti originali della Commedia dell’Arte in chiave moderna, hanno pensato di ripresentare una giocosa carrellata dei loro più noti personaggi, spaziando dai classici sketch di situazione alle loro più recenti caratterizzazioni, nelle quali Andrea & Ramiro riassumono, quasi fondendole assieme, tutte le loro esperienze, forgiando uno spettacolo che sarà anche una rappresentazione delle diverse tipologie e potenzialità del Comico.

Un mix di scene sul fil rouge del verosimile e dell’analisi psicologica, sempre capaci di ricreare un immaginario immediatamente riconoscibile dallo spettatore.

 

COME RAGGIUNGERCI

Feb
5
Dom
Fiume Veneto (PN) – Dom 5 Febbraio 2023 @ Sede Alpini
Feb 5@17:00

I PAPU  in  Ho Sempre Fatto così
atto unico con personaggi multipli in tema di salute e sicurezza sul lavoro

FIUME VENETO
Sede degli Alpini – Viale Trento, 67

5 febbraio – ore 17.00

Informazioni:
Ingresso libero fino ad esaurimento posto
con il sostegno
Comune di Fiume Veneto-Anmil Pordenone-Alpini Fiume Veneto

 

iPapu – Occhio di là!

di e con    Andrea Appi e Ramiro Besa

 

Il lavoro e la sua tutela; non sindacale nè giuslavorista ma fisica, fisiologica, sanitaria.
Il mondo del lavoro, dello sviluppo tecnologico, dei tempi e metodi, della ricerca e sviluppo di prodotti e materiali, messo a confronto con le idiosincrasie e le contraddizioni del diritto alla salute e alla incolumità fisica dei dipendenti.
Questi temi, disciplinati del Decreto Legislativo numero 81 del 9 aprile 2008, fanno da sfondo ad uno spettacolo che, senza reticenze né prese di posizioni aprioristiche, cerca di scandagliare i complessi rapporti tra il Lavoro come meccanismo di produzione di beni e le esistenze dei Lavoratori in questo frenetico e critico mondo occidentale nel terzo millennio.
Su tutto e su tutti l’occhio del Grande Fratello del Lavoro, che non prende più il nome di Padrone bensì di DDL, Datore Di Lavoro, più politically correct ma forse non meno inquietante, che controlla dipendenti, Responsabili della Sicurezza, RSPP e ASPP, nuovi Super Eroi emersi dal magma legislativo tutto italiano.
Come tutta italiana rimane la bassa considerazione nei confronti delle Leggi e delle Norme, il cui scopo andrebbe ben oltre la semplice tutela fisica, nel tentativo piuttosto di difendere la vulnerabilità e le fragilità di esseri umani al servizio di meccanismi che tendono a ottimizzarne le “prestazioni”.
Un viaggio nelle emozioni che non sfoglia vademecum legislativi ma che vuole semplicemente ricordare che il lavoro è, nei modi e nella forma, un do ut des non tra fornitori e prestatori d’opera bensì tra persone, con talenti e ambizioni diverse ma, comunque e sempre, con la stessa dignità.

 

COME RAGGIUNGERCI

 

Collaboriamo con